Coast to Coast USA: come pianificare tappe e itinerario

196
views

Coast to Coast USA: come pianificare tappe e itinerario

Uno dei sogni di tutti gli amanti dell’avventura è proprio quello di organizzare un viaggio coast-to-coast in America. Attraversare i due Oceani però non è una cosa da tutti i giorni. Non basta certo inforcare gli occhiali da sole e immaginarti a bordo della tua moto. Anche perché portare la tua moto in America sarebbe davvero un bel problema! Ma, sogni a occhi aperti a parte, occorre sapersi muovere nel continente e conoscere bene tutti i collegamenti giusti. Dai un’occhiata alla lista qui di seguito proposta. Sicuramente ti tornerà utile leggere i consigli su come organizzare un viaggio coast-to-coast in America.

La prima cosa da sapere per fare un viaggio in America coast-to-coast è sicuramente qual è la strada più comoda e sicura per percorrere il continente in orizzontale e passare da una costa all’altra. Prendi prima di tutto una bella mappa stradale dell’America. Ti comparirà in primo piano la più famosa, la Lincoln Highway, che collega New York a San Francisco e attraversa letteralmente gli Usa da parte a parte. Poi c’è la storica Route 66 (ora si chiama Mother road) che non ha bisogno di presentazioni e collega Chicago a Los Angeles. Scegli quale fa al caso tuo. Ognuna tocca dei punti strategici in un ipotetico itinerario alla scoperta degli Usa.

Naturalmente il viaggio in America coast to coast non può essere fatto tutto d’un fiato. Occorre stabilire delle tappe per fermarsi, riposarsi e magari godere delle bellezze locali. La scelta è davvero vasta toccando le due strade città meravigliose. Los Angeles, Las Vegas, il Grand Canyon o con una piccola deviazione si possono raggiungere le cascate del Niagara. Dove dormire e mangiare non è assolutamente un problema visto che ogni 500 metri c’è un fast food o un motel economico lungo le strade. E sono quasi tutti attrezzati per i turisti, quindi accoglienti e sicuri.

Nell’attraversare l’America coast-to-coast si deve tenere presente che il clima cambierà di tappa in tappa.  Generalmente si tratta di posti molto caldi, quindi il periodo consigliabile per visitare l’America è senza dubbio quello primaverile. Anche perché il traffico è sicuramente minore in quel periodo.  Ma tenete anche presente che per godere appieno delle bellezze dei luoghi servono almeno 20 giorni per visitare tutti i posti che si incontrano lungo la strada che porta da una costa all’altra.

Naturalmente ricordatevi di prenotare il volo di partenza e quello di arrivo che dovranno essere programmati in tempo utile e per le città giuste. La cosa migliore è arrivare a New York e poi ripartire da San Francisco. Il tragitto coast to coast invece conviene farlo su una macchina a noleggio che poi verrà lasciata all’aeroporto di San Francisco prendendo accordi in tal senso col noleggiatore. L’alternativa è quella di un caldissimo viaggio on the road in moto. Solo per gli amanti del genere.

Per finire, nel nostro viaggio coast-to-coast in America non basta immaginare i capelli al vento e una strada sterrata nel deserto, ma bisogna ricordarsi di portare con sè anche le cose serie. Tutti i documenti relativi all’assicurazione sanitaria, per esempio. In America è indispensabile per muoversi con tranquillità. Anche solo per un viaggio, ci sono compagnie italiane che provvedono a tutto e stipulano anche polizze di breve durata. Mai farne a meno! Potreste rimpiangerlo!