Taglie americane e taglie italiane: come districarsi

164
views

Taglie americane e taglie italiane: come districarsi

Ammettiamolo, quando andiamo all’estero o facciamo shopping online non sappiamo mai con certezza quale taglia prendere! Ogni paese ha il proprio sistema di riferimento e se non si sta attenti, si rischia anche di prendere vestiti o troppo larghi o troppo stretti. Una perdita di soldi e denaro…

Se anche a voi piace fare shopping online, leggete questa guida: vi insegneremo a capire e convertire tutte le taglie americane! 😉

Pantaloni
Se prendete in mano un paio di pantaloni americani, vi basterà aggiungere al numero riportato sull’etichetta la cifra 14. Ad esempio, se in Italia indossate una taglia 44 significa che negli States vestite la 30. A volte potrete trovare anche diciture diverse, come ad esempio W30 / L34. Cosa significano? W in inglese sta per Width ovvero larghezza della vita, mentre la L sta per Lenght ovvero la lunghezza.

Camicie e cappotti
Se su una camicia americana trovate la cifra 14½, sappiate si riferisce al collo, ovvero ad una misura corrispondente al nostro 37. Il 15, invece, equivale a una 38, mentre 15½ a un 39 e così via. Per quanto riguarda la taglia invece se la nostra camicia in Italia è 38 negli Stati Uniti corrisponde ad 8, mentre una 40 corrisponde ad un 10. Se invece dovete acquistare un cappotto, sappiate che un 46 italiano corrisponde al 36 americano, così come il 48 al 38. Vi basta quindi sottrarre 10 alla vostra taglia italiana.

Scarpe
Se di scarpe portate il 40, allora in America dovrete prendere il 9, mentre se portate il 41 vi basterà il 9½.

Sembra complicato, ma non lo è! Per semplificarvi la vita vi consigliamo di consultare una tabella di conversione prima di acquistare i vostri nuovi abiti.

Buono shopping! 😉