Sostituire le piastrelle del bagno

318
views

sostituirelepiastrelledelbagno

In un bagno le mattonelle modificano sensibilmente la parte estetica della stanza. Ce ne sono di molti tipi: moderne, retrò, monocromatiche, disegnate e così via. Quindi se l’estetica del nostro bagno ci stufa, avremo la possibilità di limitarci a cambiare le nostre mattonelle. E soprattutto: senza dover rivoluzionare la stanza. Con questa guida vedremo come sostituire le mattonelle della parete del bagno.

Occorrente
Martello
Martello di gomma
Scalpello
Colla per piastrelle
Stucco liquido
Mestola
Cazzuola dentata
Robot per intonaci
Cazzuola di spugna
Smerigliatrice angolare con disco per il taglio al diamante
Trapano con frusta
Mattonelle
Distanziatori (facoltativi)

Inizieremo col munirci di martello e scalpello usandoli per togliere le vecchie mattonelle dalla parete del bagno. Per rendere il lavoro un po più veloce potremo posizionare un secchio o una paiola sotto alla nostra zona di lavoro. In questo modo le mattonelle della parete ci cadranno dentro automaticamente in modo tale da non perdere tempo a raccoglierle.

Una volta che non ci saranno più mattonelle attaccate alla parete, prendiamo il robot per intonaci. Questo attrezzo munito di lame, strofinandolo sul muro, gratterà via i residui di colla per mattonelle secca. Finito il lavoro possiamo disfarci dei calcinacci. In ogni comune esistono luoghi adibiti allo smaltimento di rifiuti edili. Le persone senza la partita iva del settore, hanno un peso limite giornaliero consegnabile. Per aiutare la futura applicazione della mattonelle sulla parete, daremo una mano di aggrappante, stendendolo con una pennellessa su tutta la superficie. Basta un passaggio grossolano, senza perdere troppo tempo.

A questo punto prepareremo la colla. Per fare ciò sarà sufficiente mescolare la colla in polvere con dell’acqua. Per questo useremo un trapano con una frusta montata nel mandrino. Per applicare l’adesivo cementizio useremo una mestola e una cazzuola dentata. Praticamente, dovremo letteralmente tirare contro il muro una mestolata di colla, per poi stenderla usando la cazzuola dentata. La cazzuola funzionerà meglio con un angolazione di 30° rispetto all’area di lavoro. Sulla colla stesa potremo applicare le mattonelle. Se dovessimo notare delle mattonelle sporgere più di altre, basterà colpirle delicatamente con un martello di gomma. Nel caso in cui volessimo le fughe a vista, potremo posizionare negli angoli delle mattonelle, tra una e l’altra, dei distanziatori. Per le rifiniture, come ad esempio il taglio intorno al tubo di scarico del wc, è necessario saper usare la smerigliatrice angolare. Montando un disco per il taglio al diamante avremo la possibilità di dare alle mattonelle la forma che vorremo.

Finito il montaggio delle mattonelle passeremo all’ultima fase: la stuccatura. Useremo lo stucco liquido, reperibile in qualsiasi ferramenta. Lo stenderemo su tutta la parete del bagno usando una cazzuola di spugna. Quando ormai sarà quasi asciutto dovremo solo passare una spugna umida. Ci servirà per pulire le mattonelle dallo stucco in eccesso. Fatto ciò avremo finito di sostituire le mattonelle della parete del bagno e potremmo finalmente godercela.