Semifreddo al gianduia con savoiardi

314
views

semifreddoalgianduiaconsavoiardi

Dolci meravigliosi dolci! Gioia per grandi e piccini, delizia del cuore ma soprattutto del palato!
Beh! I gusti sono soggettivi, si sa, ma chi almeno una volta nella vita, davanti a torte e pasticcini, non si è lasciato sedurre da cotanta bontà? Magari pensando di assaggiarne un piccolo pezzo per poi, finire con lo scofanarsi l’intero dolce, a dispetto della dieta e delle regole del bon ton! Beh, se ti riconosci in questo quadro, non puoi assolutamente non conoscere la ricetta di questo delizioso dolce; eccola a voi, miei cari lettori: Torta gianduia con savoiardi, per veri golosi!

Ingredienti

Per la base
un pacco di biscotti savoiardi (all’incirca 250 gr)
200 gr di burro

Per la crema alla gianduia

220 gr di nocciole
200gr di zucchero
270 gr di cioccolato fondente o a latte
170 ml di latte
50 gr di burro o olio di semi

Per la crema
500 gr di ricotta
3 uova
50 gr di miele
200 gr di panna
75 gr di cacao amaro
130gr di zucchero

Per la ganache
300 gr di cioccolato
150 gr di panna

Per la decorazione
granella di nocciole
100 gr di panna montata

Procedimento
Procediamo per gradi, la prima cosa da fare è preparare la vostra crema alla gianduia. Niente paura! È semplicissimo. In un mixer tritate le nocciole con lo zucchero fino a quando non avrete ottenuto una pasta, versate, poi, il cioccolato al latte o fondente tagliato finemente e continuate a tritare; ad un certo punto, quando noterete che tutti gli ingredienti sono ben amalgamati, versate il latte, a cui avrete aggiunto il burro o l’olio di semi, mescolate e ponete il tutto in un pentolino. Fate cuocere a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto. Quando il composto avrà assunto la consistenza di una crema, spegnete e fate raffreddare.

Passate ora alla preparazione della base della vostra golosa torta. Aiutandovi con un mixer, tritate i savoiardi ed aggiungete il burro; mescolate rigorosamente con le mani (il calore delle vostre mani, ne faciliterà sicuramente l’assorbimento). Versate poi, il composto in uno stampo a cerniera, cercando di appiattirlo e renderlo uniforme il più possibile e ponete in frigo per circa un’ora.

Nel frattempo, lavorate la ricotta con il miele, aggiungendo i tuorli uno alla volta, la panna, il cacao a cui avrete aggiunto lo zucchero, la crema alla gianduia, precedentemente preparata, ed Infine, gli albumi montati a neve. Versate questo composto sulla vostra base di savoiardi e fate cuocere per 50-55 minuti a 160° gradi, a forno statico. Esaurito il tempo, togliete dal forno e fate raffreddare.

A questo punto, non vi resta che completare il dolce e rendere la vostra torta ancora più “godiurosa”. Preparate una ganache! Eh si, una ganache! Al cioccolato fondente, al cioccolato al latte, al cioccolato bianco, purché sia fatta di cioccolato! Come? Procediamo: a bagnomaria, in un pentolino fate sciogliere il cioccolato con la panna, fate raffreddare e versate questo adorabile composto sulla vostra torta alla gianduia. Non occorre essere precisi, la ganache deve semplicemente colare sul dolce (fate questa operazione su una gratella, in modo da non sporcare il vostro piatto da portata). Decorate a piacere con della granella di nocciole e dei ciuffetti di panna.