Pesci rossi: piccola guida alla corretta alimentazione

278
views

Pesci rossi: piccola guida alla corretta alimentazione

E dopo aver visto come prendersi cura delle nostre cocorite (qui), oggi parleremo di un altro animaletto domestico: il pesce rosso!

Il pesce rosso è un pesce d’acqua dolce che allo stato selvatico vive nei fiumi e nei laghi fino ad una profondità di 20 metri. Il colore della sua livrea dipende dalla temperatura dell’acqua in cui vive: sotto i 18°C assume un colore bruno-olivastro, sopra i 18° invece tende a diventare di un brillante colore rosso-arancione. Allo stato selvatico il pesce rosso si nutre di piccoli crostacei e di insetti.

Il mangime a scaglie
Generalmente, per nutrire i nostri pesci rossi, acquistiamo il mangime che troviamo al supermercato. Lo si trova in barattolini tagliato a scaglie, o in fiocchi, composto da farine di pesce, alghe e cereali, che vengono sminuzzati finemente e impastati con acqua fino ad ottenere una pasta molle, che viene spalmata su un rullo d’acciaio e fatta asciugare velocemente, quindi ridotta in fiocchi. Tuttavia, questo tipo di mangime è consigliabile utilizzarlo non più di 2 volte la settimana, in quanto le scaglie tendono a rimanere sulla superficie dell’acqua e i pesci rossi nel mangiarle ingeriscono notevoli quantità di aria che possono provocare problemi di salute.

Cibi dannosi
Ovviamente bisogna evitare di sbriciolare biscotti o cioccolato nell’acquario. Ai pesci rossi piace molto il formaggio, ma anche questo è un alimento difficile da digerire e che può procurare loro grossi problemi a livello di stomaco.

Cibi mortali
Non dobbiamo assolutamente dare da mangiare ai nostri pesci rossi degli alimenti contenenti farina. Non sbricioliamo mai la mollica del pane per metterla nell’acquario, ne’ diamo ai pesci direttamente la farina, di qualunque tipo essa sia. Questo alimento potrebbe provocare ai pesci rossi infiammazioni di vario genere, ed in casi estremi una occlusione intestinale che potrebbe portarli alla morte.

Quantità di cibo
I pesci rossi hanno sempre fame e molto spesso muoiono proprio per aver mangiato troppo. Nutriteli 2 o 3 volte al giorno con quantità piccolissime di mangime, in modo che possano mangiare tutto il cibo in un paio di minuti.

Piante nell’acquario
Evitate di inserire nell’acquario delle piante vere: essendo sempre affamati, i nostri pesci rossi potrebbero mangiarle. Se proprio volete dare quel tocco di colore al vostro acquario, optate per delle piante finte.
Mi raccomando, fate attenzione alla pulizia: per garantire vita lunga ai vostri pesciolini, l’acquario deve esser sempre pulito! (qui i nostri consigli per una corretta pulizia).